Coppa Italia, il torneo resta orribile

Che bella Coppa Italia con l’Alessandria, lo Spezia e il Carpi che arrivano ai quarti di finale e con la certezza che avremo una formazione non di A all’altezza delle semifinali. All’improvviso ci si accorge che una coppa nazionale non ridotta ad un discorso tra le solite note, non rappresenta l’impoverimento di un torneo, ma…

Hellas Verona, il “tradimento” di Delneri

L’approdo all’Hellas di Gigi Delneri richiama inevitabilmente l’altra esperienza veronese del tecnico di Aquileia, quando guidava il Chievo dei miracoli, quello capace di ottenere 54 punti al primo anno in Serie A (con vetta solitaria della classifica dall’ottava alla quindicesima giornata) e 55 al secondo. Dopo aver “cambiato sponda” a Genova (Sampdoria 2010-11, quarto posto…

Coppa Italia: una formula da cambiare

Lo abbiamo scritto decine di volte, ma la formula della Coppa Italia, talmente brutta da venir puntualmente riproposta (quella sorteggiata ieri sarà l’ottava edizione con queste regole), merita l’ennesima denuncia. Così funziona da noi: le cose che ci differenziavano in meglio rispetto ad altri Paesi, come lo spareggio-scudetto o quello salvezza in caso di arrivo…

Vidal e gli altri. Le cessioni più remunerative della Juventus

Trentasette milioni, più bonus. La cifra incassata dalla Juve per Arturo Vidal, seppur più bassa delle richieste bianconere di qualche tempo fa, sarebbe notevole. Considerando gli acciacchi dell’ultima stagione, un certo caratterino fuori dal campo del giocatore e la plusvalenza di venticinque milioni rispetto ai dodici spesi per prelevarlo dal Bayer Leverkusen, l’affare è soddisfacente…