Gli altri Romagnoli. I difensori più cari della storia

nesta milanI venticinque milioni sborsati dal Milan per Alessio Romagnoli costituiscono una spesa notevole, considerando anche il ruolo del giocatore. Non siamo abituati a vedere grandi cifre in ballo per dei difensori. Eppure, a ben guardare ci sono tanti precedenti non proprio economici. Ecco quelli più illustri.

In Italia, il record è di Lilian Thuram: il francese passò dal Parma alla Juventus nel 2001, per 41 milioni. La Juve aveva appena monetizzato con la cessione di Zinedine Zidane, riutilizzando quei soldi per rifarsi il look. In quella sessione di mercato, l’ultima con le vecchie lire (Thuram costò in realtà una settantina di miliardi), Madama si assicurò Nedved, Buffon e appunto il difensore francese.
Poi tocca ad Alessandro Nesta, proprio il giocatore a cui Romagnoli sta venendo forse un po’ troppo precipitosamente paragonato: il capitano della Lazio passò al Milan per 30,5 milioni nell’estate del 2002. Un trasferimento resosi necessario per le casse capitoline che cominciavano a mostrare i primi scricchiolii.
A scendere, troviamo ancora un affare riguardante la Lazio, ma come società acquistante. È quello di Jaap Stam: i biancocelesti lo prelevarono dal Manchester United per 25 milioni. Poco meno costò l’acquisto di Fabio Cannavaro da parte dell’Inter: i nerazzurri pagarono 23 milioni il difensore del Parma nell’estate del 2002.

In uscita invece, i club italiani hanno incassato cifre più alte. Pensiamo ai 42 milioni ricevuti dal Milan per Thiago Silva, volato al Paris SG nel 2012, o ai 31 milioni che la Roma ha avuto in cambio del brasiliano Marquinhos, ceduto sempre al Paris SG. La Roma vanta poi i 30 milioni per Mehdi Benatia, andato al Bayern Monaco un anno fa.

Uscendo dagli affari riguardanti i club italiani, troviamo i due trasferimenti più costosi. Il record assoluto è la cessione di David Luiz dal Chelsea al solito Paris SG, che in fatto di difensori non è mai stato avaro. I francesi versarono 49,5 milioni nelle casse dei londinesi, superando il precedente primato, quello dei 46 milioni pagati dal Manchester United per comprare Rio Ferdinand dal Leeds, nel 2002. Ferdinand ebbe per due volte la palma di difensore più costoso (la prima volta fu quella dal West Ham al Leeds, per 18 milioni di sterline).
Altri trasferimenti-boom per dei difensori sono quelli di Eliaquim Mangala (passato per 40 milioni dal Porto al Manchester City), di Ricardo Carvalho (30 milioni dal Porto al Chelsea), di Sergio Ramos (27 milioni dal Siviglia al Real Madrid), di Joleon Lescott (25 milioni dall’Everton al Manchester City), di Dmytro Chygrynskiy (25 milioni dallo Shakhtar al Barcellona), di Dejan Lovren (25 milioni dal Southampton al Liverpool) e ancora di David Luiz (quando passò dal Benfica al Chelsea, anch’egli per 25 milioni).
In scia a questi acquisti, alcuni rivelatisi dei grandi colpi, altri più avventati, s’inserisce ora il ventenne ex Sampdoria, che ritrova il suo maestro Mihajlovic ed è chiamato a guidare la retroguardia rossonera.

Giovanni Del Bianco
http://www.guerinsportivo.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...